nePlus ha appena annunciato di aver iniziato la distribuzione di una nuova release software per il suo attuale terminale di punta, OnePlus 2. La OxygenOS sale così al numero di versione 2.2.0; non ci sono grandi sconvolgimenti rispetto alle precedenti, ma arriva qualche feature minore, gli aggiornamenti di sicurezza più recenti e gli immancabili bug fix. Vi traduciamo il changelog principale:

  • Risolti i bug delle impostazioni relative alla doppia SIM
  • Aggiunto il supporto ai filesystem NTFS e exFAT per l’USB OTG
  • Risolti i bug della Fotocamera Google relativi alle Photo Sphere e alle foto panoramiche
  • Temperatura colori del display ora impostabile dai quick setting
  • Patch di sicurezza
  • Sfondi natalizi
  • Bug fix e miglioramenti delle performance vari

Come al solito, il roll-out ci metterà qualche giorno ad arrivare su tutti i device.

Nel frattempo, emergono anche i piani a breve termine dell’azienda per quanto riguarda l’intera lineup di smartphone. L’annuncio ufficiale è stato rilasciato quest’oggi, sempre attravrso il forum dell’azienda, e dice che:

  • Per OnePlus One la migrazione a OxygenOS 2.0 è “quasi pronta” – un vago 90% che indica che siamo nelle fasi finali di certificazioni e test. Potrebbe arrivare entro fine anno, ma non è matematicamente certo.
  • Per OnePlus X dovrebbe essere pubblicato un OTA agli inizi del prossimo gennaio, per risolvere ulteriori bug relativi alla scheda SD; il team è anche al lavoro sulle performance per migliorare l’esperienza gaming.
  • I lavori per portare Marshmallow su OnePlus 2 sono “a buon punto”, anche se non sono state specificate tempistiche più precise. Ci si riaggiornerà a gennaio 2016 per ulteriori dettagli e delucidazioni.